a mondo tuo

Liebster Award 2016 liebster awards

Liebster Awards se me ne avessero parlato qualche mesetto fa, forse avrei pensato al nome di una nuova birra … e invece eccomi qui a far parte di questo nuovo “mondo”, quello dei travel blogger, che parolone, mi fa strano anche solo accostarmi a questa realtà. Il Liebster Awards non è altro che un premio virtuale per i travel blog e A Mondo Tuo ha avuto niente di meno che (!!) QUATTRO nomine, quindi prima di inziare ringrazio infinitamente Matteo e Emily di Guardo il mondo da un oblò, Melina di Viaggio dietro l'angolo, Maria di Viaggi del Milione, e Futura di ilmondodifutura.


Ora posso prendere parte anche io a questo vortice virtuale rivolto a tutti i Travel Blogger, che dovranno rispondere a delle simpatiche domande per poi, come una catena di Sant’Antonio, ideare a loro volta un questionario da girare ad altri amici, un modo carino per raccontarci e farci conoscere!

Lusingata di essere stata scelta da ben quattro amici , per praticità ho scelto 5 delle domande di ognuno di loro:

In risposta a Matteo e Emily:

  • Da dove deriva il nome del tuo blog?
    • Bella domanda! Il nome del mio blog non è altro che la frase, leggermente modificata, di un tatuaggio che abbiamo io e il mio ragazzo; mi piace pensare al mondo come qualcosa che mi è stato regalato, qualcosa che mi appartiene, dove non c’è un manuale che ti spieghi come vada vissuto e per questo la prospettiva da seguire è “A MONDO TUO”!!!
  • Quale viaggio ha saputo più sorprenderti facendoti ricredere di qualche cosa?
    • Assolutamente Berlino, il mio ultimo viaggio, non credevo assolutamente che quella città potesse regalarmi delle emozioni così forti e contrastanti
  • Qual è il luogo che sogni di raccontare da una vita?
    • L’elenco sarebbe davvero lungo, ma vorrei raccontare un giorno di un mio viaggio in Lapponia.
  • A che tipologia di pubblico si rivolge il tuo blog?
    • Ai curiosi!! La curiosità credo debba essere l’anima dei viaggiatori, e se riuscissi a trasmettere un pizzico della mia al mio “pubblico” ne sarei davvero soddisfatta
  • Se potessi, vorresti fare diventare il tuo blog una professione o sai che rimarrà solamente una passione?
    • Al bando le ipocrisie, certo che spero che un giorno il mio blog diventi una professione, d’altronde chi non lo vorrebbe.

In risposta a Melina:

  • Un’inaspettata eredità di svariati milioni di euro per strani motivi cosmici spetta a te. Qual é la prima cosa che faresti?
    • Ovvio…prenoterei un viaggio!!! Senza problemi di vedere i voli più economici, il giorno della settimana in cui i prezzi si abbassano… pronta per un giro del mondo!
  • Quale film vorresti rivivere da protagonista?
    • Inception perché l’unico viaggio che non si può fare è quello nei sogni!
  • Perché gli altri dovrebbero seguire il tuo blog?
    • Perché è semplice, non sono una scrittrice o una giornalista, è rivolto ai viaggiatori comuni, alle persone che lavorano e attendono quei due giorni per staccare la spina e sognare un po’, e poi perché ci sono tante piccole informazioni che potrebbero agevolare il viaggio!
  • Cosa ti emoziona tantissimo, tanto da farti battere forte il cuore?
    • Spesso vengo presa in giro per il mio eccessivo entusiasmo, a volte incontrollabile, quindi non c’è una cosa in particolare che mi fa battere il cuore, diciamo che mi emoziono “facilmente”.
  • Con quale personaggio famoso o di fantasia vorresti fare un viaggio?
    • Con Aladin un viaggio su un tappeto volante non sarebbe male..magari cantando la canzone “il mondo è tuo”!!!!!!!

In risposta a Maria:

  • La prima cosa che ti resta impressa durante l'esperienza di viaggio?
    • Al rientro ho fotografie di attimi vissuti impressi nella mente, non c’è un’immagine ben precisa, spazio da incontri con persone del luogo a paesaggi che spezzano il fiato, ogni luogo ha il suo ricordo indelebile.
  • Hai mai pensato in uno dei tuoi viaggi di lasciare la tua terra per trasferirti in quella nuova località?
    • Quando ti trovi su una spiaggia caraibica, al tramonto su un’amaca, a sorseggiare il succo di un cocco appena caduta da un albero, pensi questa dovrebbe essere la mia vita!!! Però risvegliata da sonno, vi dico che non ho mai pensato di non tornare nella mia terra, la amo e non la cambierei per nessun altro posto al mondo.
  • L'aforisma di viaggio che più ti rappresenta?
    • L’ho scritto anche nella presentazione del mio blog.. in assoluto "Tourists don't know where they've been, travelers don't know where they're going"
  • Avventura o relax?
    • Non ho un viaggio in particolare che mi identifichi, amo l’avventura così come godermi il relax in un posto tropicale, diciamo che quando si tratta di partire e scoprire nuovi posti il come e dove passano in secondo piano!!
  • Cosa non deve mancare nella tua valigia?
    • Non deve mancare mai la mia macchina fotografica!

In risposta a Futura:

  • Quando hai deciso di aprire il blog e perché?
    • Ero in metro a Singapore, con i miei mille appunti sulla città e sulle cose da fare, e dico ai miei amici e al mio ragazzo che mi sarebbe piaciuto creare un blog di viaggi, i loro occhi entusiasti mi hanno fatto pensare perché no! Ovviamente senza l’aiuto “informatico” del mio compagno non sarebbe stato possibile nulla.. che prova d’amore!!!!
  • Cosa puoi consigliare ai bloggers emergenti?
    • Allora cosa consiglierei a me!! Di preservare la genuinità e la spontaneità.
  • Tra le destinazioni visitate, quale consiglieresti di più?
    • Almeno una volta nella vita New York: la Grande mela è eccentrica, singolare e sempre sorridente anche se si va avanti a spallate tra la folla!!
  • Ti è capitato qualcosa di buffo durante un viaggio?
    • Ricordo uno degli ultimi, ma la lista sarebbe lunga! Io e la mia amica stavamo per accedere al Sri Mariamman Temple di Singapore, in cui ci viene comunicato che per rispetto si entra rigorosamente scalzi, e le scarpe, le nostre nuovissime, ultimo modello di sneackers, andavano riposte all’ingresso, che altro non era che una strada con accesso a chiunque, inizialmente cerchiamo di infilare le nostre scarpe in borsa, ma veniamo scoperte e l’addetto con un sorriso pacifico e rilassante ci tranquillizza dicendo: “qui NO ALIBABA’”… ci siamo sentite delle sospettose malfidanti, in un paese in cui la sicurezza è pari al 100%!
  • Cosa cerchi in un viaggio?
    • Il viaggio mi dà vita, cerco energia ed emozioni.

Le mie domande per il Liebster Award:

  • Viaggio zaino in spalla o resort di lusso?
  • C’è stato mai un volo in cui hai temuto di non arrivare a destinazione?
  • Cosa ami fotografare durante i tuoi viaggi?
  • La tua prima soddisfazione da blogger?
  • Guida fai da te o Lonely planet?
  • Cucina del posto o ricerca disperata dei sapori nostrani?
  • Ricevi una mail all’indirizzo del tuo blog per una proposta..cosa vorresti ci fosse scritto?
  • Se ti proponessero un viaggio sulla luna accetteresti?
  • Hai un rito scaramantico prima o durante un viaggio?
  • Aereo, nave, treno o auto? Con quale mezzo preferisci viaggiare?

Nomino a rispondere a questo simpatico questionario: